Stradario Paritario

Le strade, le piazze e i luoghi ricordano delle persone; guarda un po’, quasi sempre uomini! E se le rinominassimo? Potremmo rinfrescare la nostra memoria, anzi ri-generarla letteralmente!

È importante, perché altrimenti si ha l’impressione che le cose che contano non le abbiano mai fatte le donne. E non è così. Lasciare in ombra chi ha dei meriti condanna all’oblio. È questo che vogliamo per le donne del nostro passato?

Ma proprio no!

Solo che purtroppo le opere femminili sono state sminuite, reclamate da uomini o semplicemente messe in ombra per secoli, ed è difficile ritrovarle. Aiutami a scovarle, ti va?Scrivimi su messaggi@degenere.net o, se hai un account wordpress, di’ la tua sul form qui sotto. E grazie per essere stata con me!

p.s. A Castel Maggiore ci stanno già lavorando! https://www.bolognametropolitana.it/Home_Page/Notizie_dai_Comuni/001/Castel_Maggiore_parita_di_genere_anche_nella_toponomastica


Francesco Rizzoli

Personaggio ottocentesco, considerato uno dei padri dell’ortopedia moderna. Ha già un ospedale intitolato a suo nome. Va bene, l’ha comprato lui, non gliel’hanno esattamente regalato. Ma comunque. Era il suo sogno? Bene. L’ha realizzato.

Di lui raccontano che “durante l’intervento era in uno stato tale che gridava come un pazzo, sostenendo e inveendo contro i suoi assistenti che erano confusi e sconvolti […] mentre il paziente, che era sveglio, gridava a pieni polmoni, inascoltato, a volte insultando il chirurgo e i suoi assistenti”. Vogliamo proprio intestarla a lui questa strada così centrale a Bologna? Non per diffamare, eh! Però ha iniziato l sua carriera grazie al cognato. Ha fatto belle e buone cose, ha pure curato Garibaldi. Fantastico. Grazie. Ma secondo me un ospedale che si chiama come lui basta e avanza. Possiamo procedere!

L’attuale via Rizzoli è peraltro una strada storica, conquistata dalla Resistenza bolognese e difesa dal nazifascismo. Perché non le diamo il nome di una delle valorose partigiane bolognesi? Svecchiamo! E diamo il giusto onore, per esempio, a una partigiana.

Irma “Mimma” Bandiera una strada ce l’ha già, e quindi la escludiamo. Chi proporreste?

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: